L’EU ha definitivamente approvato le modifiche nello screening delle patologie infettive

L’EU ha definitivamente approvato le modifiche nello screening delle patologie infettive

Nuove disposizioni della Commissione Europea per i requisiti per lo screening virale nella donazione di tessuti con chiari riferimenti alla fecondazione assistita.

Non sarà più necessario ripetere gli esami infettivologici al momento di ogni “donazione” ma ad intervalli di tempo più lunghi fino ad un massimo di 24 mesi.

Il termine ultimo, per tutti gli stati membri, per uniformarsi a questa direttiva è il 17 giugno 2014.

 

Fino al recepimento della direttiva europea, in Italia  è ancora necessaria la validità dei 90 giorni.

 

Fonte: ESHRE News