screening genetico fecondazione assistitaNella fecondazione assistita il rischio di malformazioni del feto è sovrapponibile a quello riscontrato nella popolazione generale. Solo nel caso della ICSI, in letteratura, viene riportato un incremento delle patologie correlate ai cromosomi sessuali, ma di lieve entità e non significativo dal punto di vista statistico.

I pazienti che vengono sottoposto ad ICSI, hanno frequentemente un problema di sterilità maschile spesso associata ad aneuploidie ed anomalie dei cromosomi sessuali. È quindi probabile che l’incremento non sia dovuto alla metodologia in se, ma alla tipologia di pazienti che vi ricorre.

È fondamentale sottoporre tutti le coppie ad un screening genetico accurato al fine di ridurre al minimo eventuali rischi.