Quando si vuole, in modo assoluto, evitare i rischi della sindrome da iperstimolazione ovarica (OHSS) o di gravidanza multipla è possibile effettuare una stimolazione a bassissime dosi di FSH al fine di ottenere uno o al massimo due follicoli. È anche possibile effettuare un ciclo esclusivamente naturale (singolo follicolo spontaneo).

In entrambi casi si otterranno uno o al massimo due ovociti da utilizzare nelle tecniche di fecondazione assistita e quindi uno o due embrioni da trasferire.

Non vi sarà neanche l’eventualità di congelare ovociti ed embrioni. È importate tenere in considerazione che se da un lato questo tipo di trattamenti azzerano il rischio, dall’altro presentano l’eventualità che non vi sia recupero ovocitario e/o che non si ottengano embrioni da trasferire.

Inoltre le percentuali di gravidanza riportate nella letteratura scientifica sono più basse rispetto a quelle ottenute nei cicli di fecondazione assistita in cui sono presenti più ovociti ed embrioni.

 

Prima Visita »»» Chiama subito!